Written by On 10/06/2021In Benessere

Considerata il quarto principale fattore di rischio per la mortalità a livello globale, la sedentarietà mette a serio rischio la salute. L’assenza di attività motoria fa ammalare ed uccide quanto il fumo.

Un nuovo studio condotto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) rivela che 1,4 miliardi di persone nel mondo non svolgono sufficiente attività fisica. E gli italiani sono tra i più sedentari in Europa, con sei persone su dieci che ammettono di non svolgere alcuna attività fisica, nemmeno di moderata entità. Il nostro Paese rientra nei primi 20 Paesi più pigri a livello globale.

Rimanere seduti a lungo ogni giorno è deleterio per la salute. Vediamo nel dettaglio quali sono le conseguenze ed i rischi della sedentarietà.

Sedentarietà: i rischi di stare seduti per lunghi periodi

  1. malattie cardiovascolari;
  2. ipertensione;
  3. sovrappeso ed obesità;
  4. infarto;
  5. ictus;
  6. diabete;
  7. trombosi venosa;
  8. embolia polmonare;
  9. osteoporosi;
  10. depressione.

Inoltre, la sedentarietà è spesso accompagnata dalla tendenza ad assumere posture scorrette ed innaturali che, a lungo andare, possono causare contrazioni, fastidi e dolore a collo, schiena e gambe, mettendo così a rischio anche l’apparato osteoarticolare e muscolare.

Benefici dell’esercizio fisico costante e moderato

stretching mentre si guarda la televisione.

Lo staff di TED-Ed ha realizzato questo breve video per spiegare come e quanto stare seduti a lungo sia dannoso per la salute. Il video, basato su una lezione tenuta dall’educatore Murat Dalkilinç, offre interessanti spunti di riflessione e vi darà l’input per contrastare la sedentarietà e prestare più attenzione alla vostra postura. Guardate il video! I sottotitoli in italiano partono in automatico.

Hai un rapporto complicato con il cibo?

Fai il test in meno di 5 minuti. 

Sharing is caring!

Leave a Comment